SACRARIO MILITARE DEI CADUTI D’OLTREMARE


Committente Ministero della Difesa – Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra
Ubicazione via Giovanni Gentile 31 – Bari
Datazione progetto 1960
N° di particella catastale, foglio di mappa, eventuale numero di riferimento archivio Ornato

Foglio 42, particella 9
Attuale proprietario

Ministero della Difesa, Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra
Destinazione d’uso originaria Sacrario Militare
Destinazione d’uso attuale Sacrario Militare, museo storico
Trasformazioni nel tempo Nessuna
Stato di conservazione Conservato
Archivi grafici e fotografici • Archivio di Stato di Bari

– Fondo Signorile Bianchi, carteggio, b. 62 (elaborato grafico sulla forma e distribuzione dei pilastri in facciata redatta da Signorile Bianchi, Rizzi, parere tecnico sul progetto, parere tecnico in merito al progetto redatto dallo scultore Vitantonio de Bellis)

 

 

Bibliografia essenziale MINISTERO DELLA DIFESA, Sacrari militari della seconda Guerra Mondiale, Roma, 2002

MINISTERO DELLA DIFESA, COMMISSARIATO GENERALE PER LE ONORANZE AI CADUTI IN GUERRA, Bari, Montelungo ed altri in Italia, Roma 1989

V. A. MELCHIORRE, Bari, Mario Adda, Bari 1987

 

Curatori della scheda Valentina Morgese
Revisore della scheda Francesco Paolo Gismondi
Scheda inserita con il contributo del Comune di Bari – Assesorato alle Culture, Religioni, Pari Opportunità, Comunicazione e Marketing Territoriale – Museo Storico Civico

PALAZZO DELL’ACQUEDOTTO PUGLIESE

collaboratori:
Duilio Cambellotti (progetto degli arredi, decorazioni)
Committente Ente Acquedotto Pugliese
Ubicazione Via Cognetti 36 – Bari
Datazione progetto 1924
N° di particella catastale, foglio di mappa, eventuale numero di riferimento archivio Ornato

Foglio 97, particella 47
Attuale proprietario

Ente Acquedotto Pugliese

Destinazione d’uso originaria
Sede centrale amministrativa dell’ Ente Autonomo Acquedotto Pugliese in Bari

Destinazione d’uso attuale

Sede centrale amministrativa dell’ Ente Autonomo Acquedotto Pugliese in Bari
Trasformazioni nel tempo

2000: trasformazione distributiva negli ambienti del primo piano per creare un museo della Storia dell’AQP, una sala conferenze indipendente e una biblioteca con archivi multimediali e fotografici

Stato di conservazione

Conservato

Archivi grafici e fotografici

• Biblioteca, archivio fotografico e multimediale dell’Acquedotto Pugliese AQP
– Elaborati di progetto, documentazioni fotografiche, documentazioni varie

Bibliografia essenziale

L. PATRUNO (a cura di), L’acqua e il suo acquedotto, Mario Adda, Bari, 2004

V. CEO, F. P. GISMONDI, L. SINIBALDI, E. SORBO, Architettura pugliese del primo ‘900 – schede; in «D’Architettura rivista italiana d’architettura» n° 17, Federico Motta, Milano, maggio – agosto 2002

M. P. MAINO, G. PEDICONI, Bari. Palazzo dell’Acquedotto Pugliese, De Luca, Roma, 2001

A. COLONNA, Architetture a Bari nel ventennio fascista, Capone, Lecce, 1997

C. CALO’ CARDUCCI, Il Palazzo dell’Acquedotto Pugliese di Bari, Mario Adda, Bari, 1990

E. DI CAGNO, A. DI CIARLA, Acquedotto Pugliese S.P.A.,Prmad Italia

L. SEMERARI, Una vicenda urbana. L’architettura a Bari dal 1900 al 1930, Schena, Fasano 1990

Curatori della scheda Vito Carnimeo , Micaela Iurlo
Revisore della scheda Francesco Paolo Gismondi
Scheda inserita con il contributo del Comune di Bari – Assesorato alle Culture, Religioni, Pari Opportunità, Comunicazione e Marketing Territoriale – Museo Storico Civico

COMPLESSO DELLA CHIESA RUSSO ORTODOSSA SAN NICOLA

Committente Imperatorskoe Pravoslavnoe Palestinskoe Obščestvo (Imperial Società Ortodossa di Palestina)
Ubicazione Corso Benedetto Croce 130 – Bari
Datazione progetto 1911
N° di particella catastale, foglio di mappa, eventuale numero di riferimento archivio Ornato

Foglio 113, particella A, 78, 80, 81,82
Attuale proprietario

Comune di Bari 
Destinazione d’uso originaria 1913: Chiesa russo ortodossa e ospizio per i pellegrini

1937: Chiesa russo ortodossa, scuola materna “Vittorio Veneto” e Istituto per l’infanzia abbandonata “Michele Diana”

Destinazione d’uso attuale Chiesa russo-ortodossa, Centro civico e scuola materna “Vittorio Veneto”
Trasformazioni nel tempo 1914: Costruzione ospizio dei pellegrini

1948: Lavori di ripristino della Chiesa Russa danneggiata dallo scoppio delle navi nel porto di Bari il 9 aprile 1945 (Impresa Cassano Angelantonio)

1963: Ampliamento della scuola materna (costruzione di un nuovo corpo ad est del complesso che modifica l’aspetto originario dell’edificio) 

1965-1967: Lavori di ristrutturazione della cupola (Impresa Lerario Costantino)

1971: Costruzione di un edificio per alloggio nel giardino della chiesa

1975: Lavori di ristrutturazione della copertura. Con i lavori di restauro alla tettoia viene modificata l’originale struttura lignea e la scansione degli abbaini – (Impresa Veneziani Giuseppe “Vittorio Veneto”)
1988: Lavori di restauro del complesso su progetto dell’arch. Davide Cusatelli (Impresa Falcicchio)

Stato di conservazione Restaurato
Archivi grafici e fotografici • Archivio di Stato di Bari

– Genio civile busta 1435 (documentazione sui danni bellici 1948 -1945)
– Genio civile busta 1446 (documentazione sull’asilo infantile, 1949 -1955)
– Genio civile busta 2269 (riparazione della chiesa)
– Prefettura, amm., I vers., busta 1220 (riparazione della cupola)
– Prefettura, amm., III vers., busta 481, Fasc. 1 (restauro delle tettoie)
– Comune di Bari, contratti, 1931 vol. 2, repertorio 1672 (documentazione varie 1931)

Bibliografia essenziale G. CIOFFARI, Storia della chiesa russa di Bari, in: «Nicolaus studi storici», fascicolo n. 1/2001, Levante, Bari, 2001

V. A. MELCHIORRE, Documenti relativi alle vicende della Chiesa Russa, in: «Nicolaus studi storici», fascicolo n. 1/2001, Levante, Bari, 2001

A. A. DMITRIEVSKIJ, V. D. JUŠMANOV, La Santa Rus’ e l’Italia presso la tomba stillante Myron di S. Nicola di Myra a Bari, in: GERARDO CIOFFARI, Viaggiatori russi in Puglia dal ‘600 al primo ‘900, Schena, Fasano, 1991

N. LAVERMICOCCA (a cura di), Bari sotto chiave: Le chiese “impossibili”, Schena, Fasano, 1991

V. A. MELCHIORRE, Bari: Guida turistico-culturale della città e della provincia, Mario Adda, Bari, 1990

N. LAVERMICOCCA, D. CUSATELLI, La Chiesa Russa, Edipuglia, Bari, 1988

V. A. MELCHIORRE, Bari, Mario Adda, Bari, 1987

C. DE MICHELIS, La Chiesa Russa, bene culturale da vincolare, in: «La Gazzetta Del Mezzogiorno», 17 Marzo 1982

C. DE MICHELIS, La Chiesa Russa, preziosa gemma del patrimonio culturale di Bari, in: «Il Tempo», 06 novembre 1977

MONOUDIS J., Russi del vecchio e nuovo regime che si contrastano in giudizio il possesso della chiesa ortodossa di Bari, in: «La Tribuna», 05 aprile 1930

Curatori della scheda Luigia Rinelli, Francesco Paolo Gismondi
Revisore della scheda Francesco Paolo Gismondi
Scheda inserita con il contributo del Comune di Bari – Assesorato alle Culture, Religioni, Pari Opportunità, Comunicazione e Marketing Territoriale – Museo Storico Civico

COMPLESSO MONUMENTALE DELL’INGRESSO AL POLICLINICO

COMPLESSO MONUMENTALE DELL’INGRESSO AL POLICLINICO

Giulio Marcovigi

Committente Consorzio Ospedaliero del Policlinico
Ubicazione Piazza Giulio Cesare 11 – Bari
Datazione progetto 1932
N° di particella catastale, foglio di mappa, eventuale numero di riferimento archivio Ornato

Foglio 106, particella da 1 a 20
Attuale proprietario

Ospedale consorziale
Destinazione d’uso originaria Amministrazione ospedaliera, ambulatori, astanteria, autorimessa, cliniche di Medicina e di Chirurgia
Destinazione d’uso attuale Sede dell’Amministrazione e dei Servizi Generali ospedalieri
Trasformazioni nel tempo I padiglioni n 1-38-39 subirono numerosi restauri e ristrutturazioni a partire dal dopoguerra.
1953 ripristino dei padiglioni dell’Amministrazione e dei servizi generali. Installazione di un ascensore, 12 montalettighe e 2 montacadaveri.
1957 risanamento delle facciate, danneggiate durante il periodo di occupazione delle truppe alleate nel 1947.
1964 realizzazione di due vani in muratura per le portinerie. Lavori di sistemazione dei locali al piano rialzato del padiglione dell’Amministrazione, dell’Economato e di Statistica. Sostituzione della pavimentazione dei locali del Pronto Soccorso. Sistemazione degli Uffici Accettazione Ammalati e delle stanze dei medici di guardia del Pronto Soccorso, impermeabilizzazione coperture, riparazione solai
Stato di conservazione Conservato
Archivi grafici e fotografici • Archivio di Stato di Bari

– Gabinetto Prefettura III versamento riordinato busta 285 fascicolo27 (tavole di progetto: facciata principale)

– Consorzio Policlinico IV deposito dell’Archivio comunale busta 5 (convenzione per il Policlinico del 1933; Documentazione dell’appalto delle opere murarie del Policlinico)

– Consorzio Policlinico IV°deposito dell’Archivio comunale busta 1 (documentazione dei danni bellici subiti nel 1945 -46)

 

 

 

Bibliografia essenziale A. COLONNA, Architetture a Bari nel ventennio fascista, Capone, Lecce, 1997

M. MONTINARI, Storia illustrata dell’Ospedale Consorziale Policlinico di Bari dal San Piero al san Paolo, Lev ante, Bari, 1995

M. SCIONTI, Tecnici e Architettura, in: Bari Moderna 1790-1990; «Storia della città» n. 51, Electa, Milano, [1990]

E. CORVAGLIA, M. SCIONTI, Il piano introvabile. Architettura e Urbanistica nella Puglia Fascista, Dedalo, Bari, 1985

 

 

 

Curatori della scheda Annunziata Dezio
Revisore della scheda Francesco Paolo Gismondi
Scheda inserita con il contributo del Comune di Bari – Assesorato alle Culture, Religioni, Pari Opportunità, Comunicazione e Marketing Territoriale – Museo Storico Civico

EDIFICIO SCOLASTICO FILIPPO CORRIDONI

Committente Comune di Bari
Ubicazione Largo S. Sabino 1 – Bari
Datazione progetto 1933
N° di particella catastale, foglio di mappa, eventuale numero di riferimento archivio Ornato

Foglio 9, particelle 228, 229, 230, 231
Attuale proprietario

Comune di Bari
Destinazione d’uso originaria Edificio scolastico
Destinazione d’uso attuale Edificio scolastico
Trasformazioni nel tempo 1949: Progetto di sopraelevazione (non realizzato)
Stato di conservazione Restaurato
Archivi grafici e fotografici • Archivio di Stato di Bari

– Comune di Bari, Contratti, anno 1938, volume 1, rep. 6655, (elaborati di progetto e capitolato generale d’appalto)

– Comune di Bari, Contratti, anno 1944, volume 1, rep. 9386, (appalto lavori di sistemazione dell’impianto delle fognature)

– Comune di Bari, IV deposito, busta 1237, (documenti di espropriazione degli edifici per la costruzione della scuola)

– Comune di Bari, IV deposito, busta 1238, (acquisti suoli per la costruzione dell’edificio scolastico)

– Comune di Bari, IV deposito, busta 1248, (elaborati di progetto e capitolato generale d’appalto)

– Genio Civile, busta 1471, (documentazione delle riparazioni dovute ai danni bellici, 1946-1947)

– Genio Civile, busta 2220, (progetto di sopraelevazione)

Bibliografia essenziale N. SIGNORILE, Un mondo nuovo tra i libri e la riga, in: «La gazzetta del Mezzogiorno», Bari, 7 aprile 2004

N. SIGNORILE, Scuola e cuore razionale, in: «La gazzetta del Mezzogiorno», Bari, 10 dicembre 2003

F. MANGONE, Con Pietro Favia a Bari il primo architetto integrale, in: «La gazzetta del Mezzogiorno», Bari, 10 dicembre 2003

A. COLONNA, Architetture a Bari nel ventennio fascista, Capone, Lecce, 1997

E. CORVAGLIA, M. SCIONTI, Il piano introvabile. Architettura e Urbanistica nella Puglia Fascista, Dedalo, Bari, 1985

M. PETRIGNANI, Bari, il borgo murattiano. Esproprio, forma e problema della città, Dedalo, Bari, 1972

 

Curatori della scheda Antonio Carriero , Pasquale Colucci , Debora Grande
Revisore della scheda Francesco Paolo Gismondi
Scheda inserita con il contributo del Comune di Bari – Assesorato alle Culture, Religioni, Pari Opportunità, Comunicazione e Marketing Territoriale – Museo Storico Civico